“Serenata Rap, serenata metropolitana”, così esordisce Jovanotti in una delle sue canzoni più famose per dichiarare il suo amore alla sua lei senza troppi conformismi.

E allora perché non ispirarsi alle parole di questo testo per costruire “a tema” uno dei giorni più belli ed importanti della vostra vita?

Il matrimonio metropolitano, il più delle volte viene organizzato in una grande città che, magari, non offre spazi interessanti in cui celebrare le proprie nozze. Chi vuole celebrare il proprio matrimonio in questo stile, in genere, è un amante del minimal chic, dell’allestimento spartano e del casual.

La parola metropolitana può essere usata come metafora di una nuova vita insieme, che ha bisogno di essere incanalata con i mezzi giusti per poter procedere con rapidità in questa società frenetica che toglie sempre più spazio all’intimità di coppia!

Come ogni metropolitana che si rispetti, che sia in Italia o altrove, necessita di una mappa, una sorta di leggenda dove ogni linea colorata corrisponde a determinati percorsi e fermate. Il volume di passeggeri trasportati, a volte, raggiunge livelli elevati, un po’ come gli invitati ad un matrimonio!

IDEE PER UN MATRIMONIO METROPOLITANO

Inviti 3D: partecipazioni di nozze con dettagli originali in 3D della città tema del vostro matrimonio, per tutti quegli sposi hi- tech amanti della digital graphic.

Location:

Allestimento tavoli:

Musica: per quanto riguarda la musica, è consigliabile per questo tema, quella jazz. Si avrà così la sensazione di essere in un locale alternativo, in cui il sottofondo musicale è rilassante e appena accennato.

Bomboniere: perché non realizzare su tela l’immagine di un particolare della città, magari anche scattato da voi sposini con il vostro cellulare o macchinetta fotografica ad alta risoluzione, così da poterla condividere con i vostri amici e parenti e invogliarli un domani a visitarla?! Ottima idea per unire l’utile al dilettevole!

Per cui cari sposi, se desiderate un coinvolgimento alternativo ed innovativo al vostro matrimonio, questo è l’articolo più indicato per voi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *