MATRIMONIO VINTAGE | Marita Campanella | Wedding Planner Puglia

MATRIMONIO VINTAGE: idee per uno stile retrò

matrimonio_vintage

MATRIMONIO VINTAGE: idee per uno stile retrò

Se amate lo stile retrò e nel giorno più importante della vostra vita volete fare un tuffo nel passato, eccovi una carrellata di idee per un matrimonio vintage!

La prima cosa da fare è definire il decennio da cui prenderà spunto il vostro matrimonio e in tal senso avete veramente l’imbarazzo della scelta, perché ogni anno del ‘900 è ricco di dettagli e caratteristiche particolari. Vediamoli insieme, così potrete farvi un’idea di quale sia quello adatto a voi.

Diamo un occhiata allo stile dei decenni più rappresentativi del secolo scorso: gli anni ’30, ’50’,’60,’70 e ’80!

Gli anni ‘30

matrimonio_vintageSe siete alte, slanciate, con forme poco prorompenti allora sareste dovute nascere negli anni ’30! Se poi amate i cappelli, beh questo è il decennio adatto a voi, infatti nel periodo che va dal 1930 al 1039 questi andavano per la maggiore, sia per le signore che per i signori, senza dimenticare soprabiti, cravatte, papillon, pellicce e cappotti.

L’acconciatura delle donne è forse la prima cosa che viene in mente quando si parla degli anni ’30: capelli raccolti in un acconciatura bassa, senza dimenticare le tipiche onde, il tutto agghindato con piume o con la veletta.

Gli anni ‘50

Se invece siete una coppia spumeggiante e rock ‘n roll, allora gli anni ’50 fanno al caso vostro. Questi sono stati gli anni del boom economico, dei blue jeans e delle t-shirt. I canoni di bellezza dell’epoca volevano donne prosperose. Basti pensare che il sex symbol dell’epoca era Marilyn Monroe. I capelli erano raccolti con una coda di cavallo e andava di moda la frangetta.

Gli anni ’60 e ’70

Se invece amate i colori, i fiori, la disco e siete una coppia easy ho selezionato per voi non un decennio ma ben due decenni: gli anni ’60 e ’70. E’ stato il ventennio delle camice a fiori e dei jeans a zampa di elefante. E’ stato il periodo in cui andavano di moda l’etnico, il poncio, il verde militare, le gonne larghe e lunghe fino alla caviglie. Verso la fine degli anni ’70 è stato l’epoca, per le donne, delle giacche con le spalline ‘giganti’ accompagnate da una minigonna stretta e i capelli cotonati.

Gli anni ‘80

Sei una persona stravagante e anticonformista? Bene, allora gli anni ’80 sono quelli che ti rappresentano al meglio. Se non riuscite a ricordare o proprio non sapere qual era lo stile degli anni ’80, provate a cercare le foto della regina del Pop Madonna ai suoi esordi e avrete subito le idee chiare. La parola d’ordine è eccesso. Negli anni ’80 i colori e la stravaganza regnavano sovrani. E’ stato il decennio degli occhiali da sole a goccia, i jeans a vita alta e le giacche di due taglie più grandi, i fuseaux (gli antenati del leggins), colore e ancora colore e fantasie di ogni genere: pois, fiori e colori fluo. Il make-up anni ’80 era come tutto il resto: esagerato. Le labbra con il contorno rosso o marrone. Gli ombretti più utilizzati erano di colore fucsia, verde, blu. Insomma, tutte cose che farebbero inorridire le make-up addicted dei nostri giorni.

Lo stile dei decenni del ‘900 adattati ad un matrimonio del XXI secolo

Abbiamo fatto un tuffo nei decenni del ‘900 per comprendere meglio che tipo di matrimonio vintage potrebbe adattarsi al vostro stile. Ora basterà riprendere i dettagli (colori, mode, musiche, temperamento) del decennio che preferite e riadattandolo al nuovo millennio, verrà fuori un matrimonio retrò da favola.
E ricordate: una volta scelto il decennio occorre che tutto, dalla partecipazione alla bomboniera, richiami lo stile da voi scelto.

matrimonio_vintage

Per le partecipazioni scegliete una carta e un carattere che sia tipico del decennio che più vi ha affascinato. L’abito, l’acconciatura e il trucco devono necessariamente essere a tema, pur con qualche rivisitazione per evitare di trasformare il giorno del vostro matrimonio in una festa in maschera. Anche damigelle e paggetti devono essere agghindati ad hoc. Senza dimenticare i centrotavola, i segnaposto e gli addobbi floreali.

E la location? Ovvio, deve essere scelta con cura così come la chiesa e l’auto degli sposi, perché tutto deve essere coerente con la vostra scelta.

E se credete che il dettaglio più difficile da abbinare al decennio scelto sia l’abito, allora eccovi un paio di diritte. Per gli anni ’30 non dimenticate le piume e le paillettes, la collana di perla e l’acconciatura raccolta ma semplice. Per gli anni 50 ricordate la gonna ampia e il punto vita ben definito. Per gli anni ’60 e ’70 una corona di fiori sul capo crea un effetto che vi farà sembrare una dea. Per gli anni ’80 non dimenticate, per un autentico matrimonio retrò, pizzo e tulle.

Buon viaggio nel passato!