Il lancio del bouquet | Marita Campanella | Wedding Planner Puglia

Il lancio del bouquet: tradizione e significato

lancio del bouquet

Il lancio del bouquet: tradizione e significato

Il lancio del bouquet è un momento imperdibile di ogni matrimonio. Una sorta di accessorio immancabile della sposa e del suo grande giorno, quasi quanto l’abito nuziale o la torta.

Esistono molte tradizioni legate al lancio del bouquet, che oggi vengono rispettate o stravolte a seconda dei gusti e della personalità della sposa. In ogni caso, la storia assegna al bouquet un significato ben preciso: si tratterebbe, infatti, dell’ultimo dono dello sposo durante il fidanzamento e dovrebbe esser recapitato in casa di lei la mattina del matrimonio. Naturalmente va composto e scelto in modo coerente, sia per colori che per stile, al resto della “scenografia” del wedding day.

lancio_del_bouquet

La tradizione del lancio del bouquet

La tradizione del bouquet della sposa è davvero molto antica, risalendo fino agli arabi che regalavano alla sposa molti fiori d’arancio per sperare in una bella prole. Dall’ornamento al vero e proprio bouquet il passo è stato breve, ma dobbiamo arrivare al XIV secolo in Francia per avere il vero lancio. All’epoca la tradizione voleva che la sposa lanciasse un pezzetto del suo abito come segno di buona fortuna per gli invitati, da lì si cominciò a donare i fiori d’arancio che simboleggiavano la richiesta di matrimonio del futuro sposo. Oggi il bouquet si è trasformato in un accessorio primario del vestito nuziale e rappresenta il passaggio dal fidanzamento alla vita coniugale.

Lancio bouquet, quando e come avviene

Al di là della tradizione passata, oggi rimane l’usanza di lanciare il bouquet in senso di buon augurio per le invitate della sposa. In genere questo momento avviene all’uscita della chiesa, ma può anche avvenire al termine del ricevimento. Il lancio bouquet è ben impresso nell’immaginario di ciascuno di noi, con la sposa girata di spalle rispetto alle sue invitate single o fidanzate che si sfidano per prenderlo al volo. Secondo la tradizione la fortunata sarà colei che si sposerà per prima. E se il bouquet finisce per terra? Nessun segno nefasto, vuole soltanto dire che nessuna tra le damigelle e le invitate si sposerà presto.

lancio_del_bouquet

Idee alternative al classico lancio del bouquet

Oltre al tradizionale lancio del bouquet, ci sono anche delle maniere alternative di vivere questo momento. Ad esempio, la sposa può decidere di regalarlo a una damigella o un’invitata in particolare, magari come porta fortuna in un momento difficile, o anche scomporlo in piccoli mazzi e donarlo a tutte le invitate ancora nubili. C’è anche chi non lo lancia affatto, preferendo al contrario tenerlo con sé e farlo essiccare.

Ci sono anche dei modi originali per lanciare il bouquet. Ad esempio, si possono organizzare dei veri e propri giochi legando il bouquet a un nastro e dando l’estremità di molti nastri diversi a ogni invitata, solo una tra loro avrà quella giusta.

Oppure, se comunque si vuole accontentare più di una ragazza senza dare troppo nell’occhio, si può anche provvedere a dividere il bouquet in piccoli mazzetti che si divideranno solo al momento del lancio.

Inoltre si può decidere di concepire il lancio del bouquet al contrario, ovvero donarlo alla sposa più longeva, o organizzando un ballo o anche regalandolo direttamente alla coppia sposata da più tempo presente al ricevimento nuziale.

O, infine, si può anche decidere di dedicare il bouquet a una persona cara che non è presente al matrimonio, lasciando una sedia vuota e omaggiandola con il mazzo di fiori della sposa. Un gesto romantico e molto delicato che sicuramente metterà tutte le invitate d’accordo.

E voi, quale tra queste alternative sceglierete per il vostro matrimonio?